Estorsione a Villaricca, picchia lo zio e lo manda in ospedale: arrestato

Estorsione a Villaricca, picchia lo zio e lo manda in ospedale: arrestato

I carabinieri di Giugliano hanno arrestato il 25enne per estorsione aggravata e minacce


VILLARICCA – I carabinieri dell’aliquota operativa di Giugliano in Campania, diretti dal tenente Giuseppe Viviano,  hanno arrestato a Villaricca su ordinanza di custodia cautelare domiciliare emessa dal tribunale di Napoli Nord un 25enne di Villaricca già noto alle forze dell’ordine.
Il giovane è ritenuto responsabile in concorso con soggetti in via di identificazione di tentata estorsione aggravata e di minacce, danneggiamento, violenza privata e lesioni personali aggravate, come è emerso durante attività investigativa dei militari dell’arma.
La vittima era lo zio materno 50enne, che aveva preso di mira per costringerlo a consegnare ingenti somme di denaro. Per “convincerlo” tra dicembre 2015 e marzo 2017 aveva preso a minacciarlo per mezzo del telefono e lo aveva picchiato procurandogli lesioni guaribili in più di 21 giorni: contusioni alla faccia e al cuoio capelluto, la frattura delle ossa nasali e di alcune falangi, l’infrazione di una costola.