Giugno Giovani 2017: Visionaria, da Qualiano al Museo Nazionale

Giugno Giovani 2017: Visionaria, da Qualiano al Museo Nazionale

Cultura, condivisione, informazione, book sharing e molto altro. L’associazione Visionaria, nata a Qualiano, è tra i protagonisti della rassegna Giugno Giovani 2017. Gli stand dell’associazione saranno collocati nella splendida cornice dei giardini del Museo Nazionale di Capodimonte

@Saverio Nappo

QUALIANO – L’area a nord di Napoli è un luogo in continuo tumulto interno. La cultura si scontra con l’immobilismo della ragione e ciò che dovrebbe essere spesso cozza con ciò che è. Tuttavia, c’è chi prova a far emergere la cultura, sostenendola e promuovendola. Sostenere la cultura in questi luoghi significa talvolta ricevere porte chiuse in faccia o, peggio ancora, indifferenza collettiva e istituzionale. L’associazione Visionaria, però, sembra non accusare i colpi. Anzi. Si potrebbe dire anche che Visionaria ce la sta facendo. Ne è convinto anche il MANN – il Museo Archeologico Nazionale di Napoli – che ha inserito il loro progetto nella rassegna “Giugno Giovani 2016”. Lo scorso anno, fecero il loro esordio con il loro progetto. Fu un successo che gli è valsa la chiamata del Museo Nazionale di Capodimonte, ad un anno di distanza, per il “Giugno Giovani 2017”.

Locandina dell’evento organizzato dal Comune di Napoli

Visionaria, come detto, nasce e cresce nell’hinterland nord di Napoli. Promuove cultura e, quindi, in qualche modo, sviluppo. La nostra redazione segue il loro lavoro costantemente. Lo scorso 25 novembre 2016, presentammo l’associazione ai lettori contestualmente al loro progetto per Qualiano ( link qui ) all’insegna dell’ecosostenibilità e dell’informazione, parole chiave scarsamente diffuse in quei luoghi. Non è un caso che Visionaria abbia scelto un contesto del genere per metter su il suo gazebo, tra la gente. Anche in quell’occasione, la cittadinanza fu invitata al book sharing e alla condivisione di informazioni ed esperienze. I libri sono banche dati disponibili per chiunque sappia cosa cercare e dove. Nel 2015, l’associazione si pone l’obbiettivo di diventare link – collegamento diretto – tra la popolazione e la cultura con l’iniziativa “Prendi un libro, posane un altro e dopo averlo letto, fallo girare!”. Il senso e lo scopo sono tutti nel nome dell’iniziativa. Chiaro, accessibile, diretto.

Qui troverete gli spazi allestiti da Visionaria: non male

Così, anche al Museo Nazionale di Capodimonte, nella rassegna Giugno Giovani 2017 che si terrà nei giardini interni della struttura museale, Visionaria porterà avanti il suo progetto e la sua idea, diventando – ancora una volta – il link diretto tra popolazione e cultura. La rassegna è stata organizzata dall’Assessorato Giovani del Comune di Napoli e si terrà domenica 25 giugno, dalle 11 alle 18. Come specificato da Visionaria, «i cittadini potranno recarsi presso il cortile interno del Museo, prelevare gratuitamente un libro presente nelle librerie allestite (realizzate con materiale riciclato) e donarne uno nuovo, dando, così, vita ad uno scambio libri per innescare ed alimentare l’amore per la cultura e per la condivisione dei libri cartacei». Insomma, è la città che abbraccia la provincia, stringendola a se, considerandola parte integrante del suo macrocosmo culturale. Domenica è prevista una giornata meravigliosa, sarebbe un sacrilegio sprecarla chiusi in casa. Ad esempio, si potrebbe andare al mare, al parco o, magari, al museo.