Napoli, tensione gay pride. FN: “Ci vogliono gay e drogati, ci troveranno rivoluzionari!”

Napoli, tensione gay pride. FN: “Ci vogliono gay e drogati, ci troveranno rivoluzionari!”

Salvatore Pacella, responsabile partenopeo del gruppo Forza Nuova cittadino, precisa: “non minacciamo nessuno ma posso affermare che ci faremo sentire”


NAPOLI – Lo striscione esposto da Forza Nuova pochi giorni fa, in riferimento al prossimo Napoli pride che si terrà il 24 giugno, è stato identificato come intimidatorio dall’Arcigay di Napoli. Sulla questione arriva peró la precisazione di FN:

“Ci dispiace deludere le aspettative di arcigay Napoli, ma questa non è una minaccia, bensì un’ affermazione. Con questo striscione, affermiamo che a Napoli c’è chi non si arrende al perbenismo e al pensiero unico che caratterizza la società di oggi, una società malata e priva di valori. Affermiamo che nel 2017 ci sono ancora giovani che rinunciano alle droghe e al politicamente corretto, giovani che rinunciano ad una vita sterile e senza emozioni, giovani che non hanno paura di pensarla in maniera diversa in una città difficile. Non abbiamo bisogno di minacciare le singole persone o un’ associazione, perché non facciamo della violenza un nostro strumento politico, possiamo soltanto affermare però, che ci faremo sentire al mediterranean pride of Neaples”.

Salvatore Pacella
Responsabile partenopeo di Forza Nuova