Prima gli spaccano il tergicristallo poi lo picchiano: uomo vittima dei lavavetri

Prima gli spaccano il tergicristallo poi lo picchiano: uomo vittima dei lavavetri

Aggredito verbalmente e picchiato. Costretto ad andare al pronto soccorso


CASERTA – Prima gli mandano in frantumi il tergicristallo, poi, dopo la reazione dell’automobilista, lo picchiano.  Il problema rimane e si definisce nella specialità, il fenomeno degli immigrati che cercano di tirare qualche euro agli incroci buttando acqua sporca contro il parabrezza.

Ieri  un automobilista che ha osato reagire al danno inflitto da un lavavetri alla sua auto, è stato picchiato ed è stato costretto ad andare al pronto soccorso.

Gli immigrati di viale Carlo III hanno creato delle vere e proprie squadre che ai semafori operano con manovre coordinate tra i loro componenti in modo da determinare il massimo profitto possibile che, trattandosi di una strada come abbiamo detto ad altissimo flusso veicolare, può arrivare a soddisfare tutte le necessità e le attese di tutti i componenti delle varie squadre di lavavetri che però strumenti della produzione di matrice illegale e tecnicamente criminale.