Tragedia domestica: giovane scivola nella doccia e muore

Tragedia domestica: giovane scivola nella doccia e muore

Sull’episodio indagano pompieri e forze dell’ordine. L’acqua scorreva fino alla porta d’ingresso


NAPOLI – Tragico incidente domestico a Napoli, dove  un 30enne del quartiere Avvocata è morto dopo essere scivolato nella doccia. Almeno questo è quello che sarebbe accaduto stando alle prime ricostruzioni del medico legale e degli investigatori che insieme ai pompieri hanno dovuto sfondare la porta per entrare nell’appartamento di via Giovanni Brombeis.

Dalla porta- come riporta cronachedellacampania.it- fuoriusciva acqua e un vicino nonostante avvesse suonato più volte il campanello non aveva ricevuto alcuna risposta. Una volta dentro gli investigatori hanno fatto la macabra scoperta: il corpo nell’uomo riverso sotto la doccia con la testa fracassata e la tenda strappata nel tentativo di evitare la caduta fatale. La testa dell’uomo si era poggiata sullo scolo facendo da tappo e per questo che l’acqua della doccia ha invaso l’appartamento fino alla porta d’ingresso. Non vi erano segni di violenza o di effrazione a porte e finestre. Si è trattato solo di una tragica fatalità.