Uno produceva e confezionava droga, l’altro la vendeva in strada: presi due spacciatori

Uno produceva e confezionava droga, l’altro la vendeva in strada: presi due spacciatori

Si tratta di un 31enne ed un 40enne. Operazione dei Carabinieri


NAPOLI – Si dividevano i compiti due spacciatori arrestati oggi a Napoli. Uno è stato beccato- come riporta ilmattino.it- mentre vendeva cocaina come “pusher ambulante”, l’altro aveva in casa droga e materiale per il confezionamento. Due uomini, uno dei quali già finito in manette nel maxi blitz al Rione Traiano del 31 gennaio scorso, sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia Bagnoli per spaccio di sostanze stupefacenti. Luca Bruno, 31 anni, aspettava i clienti in viale Kennedy, a pochi passi da casa sua, a bordo di una Fiat Panda; era stato già arrestato a gennaio, quando i militari eseguirono un centinaio di ordinanze e smantellarono il sistema narcotraffico del Rione Traiano.

 I carabinieri lo hanno osservato da lontano e, dopo aver visto la cessione di droga, sono intervenuti e lo hanno bloccato; in macchina aveva 10 dosi di cocaina. Luca Pesce, 40 anni, è stato invece fermato nella sua abitazione, sempre a Fuorigrotta: in casa i militari hanno trovato 112 grammi di marijuana e il materiale per il confezionamento. Entrambi gli arrestati sono stati accompagnati nella casa circondariale di Poggioreale.