Violenza in carcere a Pozzuoli: detenuta aggredisce poliziotta

Violenza in carcere a Pozzuoli: detenuta aggredisce poliziotta

La vittima è ora in prognosi riservata. “Ci vuole più sicurezza”, lamenta il Sappe


POZZUOLI – Violenza in carcere, oggi, a Pozzuoli, dove- come riporta cronachedellacampania.it, un’ agente della Polizia Penitenziaria e’ stata aggredita da una detenuta nella Casa Circondariale femminile di Pozzuoli. La notizia e’ stata resa nota dal Sappe (Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria) . “La poliziotta – afferma il segretario regionale del Sappe, Emilio Fattorello – e’ stata colpita da una detenuta in osservazione psichiatrica a regime aperto e scagliata con la testa contro il muro”

La poliziotta, medicata, dovrà indossare un collare prottetivo per circa 10 giorni e resta in prognosi riservata. “La detenuta, prosegue Fattorell-è recidiva e questi episodi sono ormai all’ordine del giorno. Mancano garanzie per la sicurezza, attendiamo risposte dalla direzione e dall’Organizzazione del Lavoro”.