Bambina rischia di annegare: nuotatore down corre in soccorso

Bambina rischia di annegare: nuotatore down corre in soccorso

La bimba si era allontanata troppo dalla riva e non riusciva a tornare a causa della forte corrente


SABAUDIA – Tante gare e tante medaglie vinte nelle piscine di Italia, ma per Valerio Catoia mercoledì è stata una giornata particolarmente speciale. Nessuna medaglia, nessuna gara, ma un gesto che ha reso orgogliosi tutti e in modo particolare la sorella e i genitori.

Il ragazzo, un atleta diversamente abile della Polisportiva Hyperion, allenato da Roberto Cavana, si trovava sulla spiaggia di Sabaudia, la Bufalara, e mentre stava facendo il bagno in compagnia della sorella e del padre, ha sentito urlare. Valerio, alla vista di due bambine che si erano allontanate e che avevano difficoltà a rientrare a riva, ha cominciato a nuotare, seguito dal padre, per correre in soccorso, mentre i bagnini si sono tuffati in mare dalla spiaggia.

Mentre il papà di Valerio soccorreva una delle due bambine,  Valerio ha raggiunto l’altra, di dieci anni, ripescandola per il collo e riportandola verso riva, per poi affidarla ai bagnini che si sono complimentati con il ragazzo abbracciandolo.

Una storia a lieto fine, ma con un finale amaro: la madre delle bambine è andata via senza neanche ringraziare.