Beccati in un terreno ad appiccare un rogo tossico: arrestati due stranieri

Beccati in un terreno ad appiccare un rogo tossico: arrestati due stranieri

Scoperti mentre erano intenti ad incendiare un cumulo di rifiuti ivi depositato, costituito da plastica e materiale di risulta


SAN MARCELLINO – I Carabinieri della Stazione di San Marcellino (CE), in quel centro, nel corso di un servizio di controllo del territorio, svolto con il supporto della locale Polizia Municipale e finalizzato a prevenire e reprimere i reati ambientali, hanno proceduto all’arresto in flagranza del reato per combustione illecita di rifiuti, dei cittadini algerini Maameri Haouas, cl. 1987, residente a Cardito (NA) e Marazga Aisa, cl. 1988, domiciliato in Aversa.

I militari dell’Arma hanno sorpreso i due in via Diaz, all’interno di un terreno regolarmente recintato, mentre erano intenti ad incendiare un cumulo di rifiuti ivi depositato, costituito da plastica e materiale di risulta, con conseguenti esalazioni tossiche propagate verso le adiacenti abitazioni.