Bimba rom di pochi mesi viveva tra i cespugli: salvata dagli agenti

Bimba rom di pochi mesi viveva tra i cespugli: salvata dagli agenti

Tratta in salvo anche la madre. L’operazione congiunta di Municipale ed Assistenti Sociali


NAPOLI – Una bambina di soli pochi mesi è stata notata e tratta in salvo, a Napoli, da agenti di Polizia Municipale. E’ accaduto in via Marina. La neonata, di etnia rom, viveva tra cespugli e sterpaglie con la madre.  Gli agenti, assieme Assistenti Sociali, hanno provveduto a portare prontamente la madre e la bambina fuori da una situazione di evidente pericolo e degrado causato dalle precarie condizioni igieniche della zona.

Appurato che le condizioni di salute della bimba non destavano preoccupazioni, gli Agenti in collaborazione con i Servizi Sociali, janno affidato la minore ad una comunità di accoglienza per le adeguate cure alla bimba, mentre la madre, che raccontava di temere gli atteggiamenti aggressivi del marito alcolizzato assente al momento dell’intervento, anch’essa bisognosa d’aiuto, verrà seguita dai servizi sociali per ricongiungersi quanto prima alla piccola.