Camorra a Marano: restituiti i beni al clan Orlando

Camorra a Marano: restituiti i beni al clan Orlando

Il Riesame ha accolto la tesi della difesa: quei beni non furono acquistati con soldi illeciti


MARANO – Il tribunale del Riesame ha restituito parte dei beni confiscati al clan Orlando di Marano. I giudici hanno accolto la linea della difesa e hanno revocato i sigilli apposti al patrimonio di Armando, Raffaele, Vincenzo Orlando e la madre Giuseppina. Gli avvocati sono riusciti a dimostrare che quei beni non furono acquistati con provento di attività illecita. In questo modo sono tornati a disposizioni beni immobili e conti correnti nella disponibilità del clan. Il tesoretto della famiglia maranese era stato sequestrato lo scorso giugno quando il primo filone di inchiesta aveva smantellato il nuovo gruppo criminale egemone, seguita dalla seconda ondata di arresti di luglio che di fatto ha decapitato il clan.