Carabinieri e ARPAC al campo rom, i bambini giocano a due passi dall’amianto

Carabinieri e ARPAC al campo rom, i bambini giocano a due passi dall’amianto

I terreni dovranno essere messi subito in sicurezza, poi la rimozione a cura dei proprietari: tra questi il comune di Qualiano


GIUGLIANO – ARPAC e Carabinieri in azione questa mattina al campo rom di Giugliano per analizzare la natura dei diversi rifiuti presenti in zona. Il dipartimento di Napoli dell’Azienda Regionale per la Protezione Ambientale in Campania sta anche predisponendo ad horas la messa in sicurezza di tutti i terreni in zona e, successivamente, la rimozione dei rifiuti stessi che sarà a cura dei proprietari dei terreni: tra questi, oltre a privati, anche il comune di Qualiano.

La strada interpoderale oggetto dell’ispezione di stamattina è stata in passato teatro di diversi incendi di autovetture e roghi di ogni tipo. Evidenti le tracce di recenti focolai. Sul terreno ci sono ancora rifiuti di ogni genere, perlopiù abbandonati dagli occupanti del vicino campo rom, in particolare amianto frantumato che rende l’area estremamente pericolosa: a pochi passi, indisturbati, giocano i bambini. Ad accompagnare i tecnici dell’ARPAC i militari della stazione di Qualiano coordinati dalla compagnia di Giugliano.

Si attendono ora i risultati della caratterizzazione dei rifiuti e, soprattutto, la bonifica del terreno.

GUARDA IL VIDEO:

GIUGLIANO, BLITZ DI CARABINIERI E ARPAC AL CAMPO ROM: RIFIUTI SPECIALI E ROGHI TOSSICI NEI TERRENI CONFINANTITutti i dettagli >> https://www.ilmeridianonews.it/2017/07/carabinieri-e-arpac-al-campo-rom-i-bambini-giocano-a-due-passi-dallamianto/

Pubblicato da Il Meridiano News su Venerdì 14 luglio 2017