Clan Mallardo, scarcerato Gennaro O’Pazzo: fu arrestato dopo un inseguimento in autostrada

Clan Mallardo, scarcerato Gennaro O’Pazzo: fu arrestato dopo un inseguimento in autostrada

E’ considerato uno degli esponenti di spicco della cosiddetta “Alleanza di Secondigliano” tra i Licciardi ed il clan di Giugliano


NAPOLI – Il Tribunale del Riesame di Napoli ha scarcerato Gennaro Trambarulo, detto ‘o pazzo, secondo  inquirenti e pentiti uno dei fedelissimi del clan Licciardi, un killer al soldo di quella camorra nota come Alleanza di Secondigliano che storicamente ha il controllo sulla periferia a nord di Napoli.

Trambarulo- come riporta ilmattino.it- fu arrestato a metà luglio al termine di un rocambolesco inseguimento in autostrada, l’ordine di arresto è inserito nell’inchiesta dell’Antimafia su un cold case, su un omicidio avvenuto nel 1996. La vittima si chiamava Gennaro De Roberto: ritenuto legato al clan Bellofiore-Sebastiano, fu assassinato in un agguato davanti al carcere di Secondigliano dove era in regime di semilibertà.

Il caso era arrivato a una svolta in tempi recenti grazie alle dichiarazioni di collaboratori di giustizia. Da oggi il presunto killer è libero. I giudici del Tribunale del Riesame di Napoli hanno accolto l’istanza della difesa (avvocati Raffaele Chiummariello e Francesco Foreste) e hanno firmato la scarcerazione. Con il deposito delle motivazioni si conosceranno le ragioni della decisione.

IL VIDEO DELL’ARRESTO:

LEGGI ANCHE:

Clan Mallardo: arrestato il boss dopo un inseguimento in autostrada