Fiamme sul Vesuvio: evacuate le strutture turistiche, residenti in fuga

Fiamme sul Vesuvio: evacuate le strutture turistiche, residenti in fuga

L’enorme nube di fumo è visibile da tutto il Golfo di Napoli


NAPOLI – Fiamme nelle aree del Vesuvio, tra Torre del Greco ed Ercolano. Evacuati a scopo precauzionale alcuni alloggi, mentre sul posto è stato fatto intervenire un Canadair per coadiuvare nelle opere di spegnimento vigili del fuoco e Forestale. L’area interessata si trova a ridosso dell’ex ristorante la Siesta e vista la vastità delle fiamme e il fumo nero che ha invaso la zona, per evitare ulteriori problemi è stato bloccato l’accesso dei mezzi che portano i turisti fino all’ingresso del Gran Cono a quota mille. A loro volta, i visitatori presenti sul Vesuvio vengono accompagnati per arrivare lungo la strada non interessata dal vasto rogo.
L’incendio è in atto nei pressi di via Vesuvio, strada che conduce al Cratere nel comune di Ercolano (Napoli). Al momento agenti della polizia Municipale stanno regolando il traffico veicolare, assicurando il deflusso dei turisti. Non si registrano feriti, solo spavento per le fiamme.

Evacuata a scopo precauzionale anche un’altra struttura di accoglienza turistica “Il Sentiero”, in via Vesuvio.

Secondo quanto si apprende i turisti sono all’esterno della struttura.