Giugliano, chiede di fermare il bus: l’autista dice no e viene preso a pugni

Giugliano, chiede di fermare il bus: l’autista dice no e viene preso a pugni

L’aggressore, salito a Castel Volturno, pretendeva di scendere in un punto dove non vi era alcuna fermata


GIUGLIANO –  Ancora un episodio di violenza sulle linee Ctp. L’episodio si è verificato sulla linea M1 che collega Mondragone a Napoli.

Un passeggero di origini africane, salito sul bus a Castel Volturno, una volta arrivato a Lago Patria ha chiesto al conducente di fermarsi per farlo scendere in un punto dove non era prevista la fermata.

Al no del conducente, il passeggero lo ha aggredito con una serie di pugni. La vittima ha riportato una grossa ferita al capo e un trauma cranico ritenuto guaribile in 10 giorni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, ma al loro arrivo l’aggressore era già fuggito via.

Fonte foto: Ilmattino.it