Il dramma di Federica, travolta dal treno a 14 anni. L’amico: “Era sul muretto”

Il dramma di Federica, travolta dal treno a 14 anni. L’amico: “Era sul muretto”

Pare che Federica non avesse le cuffiette. ” Eravamo sul muretto che da ai binari. Lo facevamo spesso, non è mai successo nulla”, racconta l’amico


RECALE – Ieri pomeriggio un dramma ha sconvolto la comunità di Recale, nel casertano.

Federica Russo, 14 enne è stata travolta ed uccisa da un treno in corsa proveniente da Napoli. La giovanissima era una studentessa del liceo Manzoni di Caserta e, quel pomeriggio, si trovava in compagnia di un amico.

«Stavamo parlando – ha detto – come facevano tante volte; spesso infatti ci sedevamo sul muretto che dava sui binari, ma non era mai successo nulla». L’amico smentisce così l’ipotesi che Federica stesse ascoltando musica con le cuffiette.

L’amico racconta di essere scampato alla tragedia riuscendo a all’ultimo momento a togliere le gambe a penzoloni seduto su un  muretto vicino ai binari. Il convoglio invece ha investito Federica che non si è accorta del suo arrivo.

La comunità è sotto choc per l’accaduto; numerosi i messaggi di affetto e cordoglio postati da parenti e amici sul profilo Facebook della ragazza.

LEGGI ANCHE :

Tragedia alla stazione: 14enne muore investita da un treno