In Italia per aiuti umanitari, nascondeva in camera 2kg marijuana: arrestato

In Italia per aiuti umanitari, nascondeva in camera 2kg marijuana: arrestato

La scoperta a seguito di un’attività investigativa per individuare la provenienza delle forniture per le piazze di spaccio


NAPOLI – Ieri sera, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Vicaria – Mercato, hanno arrestato il 36enne cittadino nigeriano residente al Quartiere Mercato, Fidelis Alex in quanto ritenuto responsabile del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio.

Nel corso di un’attività investigativa tesa ad individuare la provenienza delle forniture per le piazze di spaccio dell’area Case Nuove, i poliziotti di Vicaria nei giorni scorsi avevano individuato in Via Padre Rocco un appartamento dal quale potevano partire le forniture. A questo punto è stato quindi istituito un servizio con numerosi poliziotti in borghese che grazie ai classici appostamenti e pedinamenti hanno monitorato le attività ed i movimenti svolti da e per l’appartamento sospetto. Sicuri di aver individuato il posto, sono andati a perquisirlo. Ad aprirgli è stato il 36enne, entrato in Italia con richiesta di asilo politico ed attualmente con un permesso di soggiorno per motivi umanitari che gli scadrà il 31 agosto dell’anno prossimo.

Durante la perquisizione domiciliare, nella camera da letto del nigeriano, di fianco al letto nel quale stava dormento, i poliziotti hanno rinvenuto uno zaino in tessuto jeans nero contenente un bilancino di precisione e numerosi involucri sferici di scotch marrone con all’interno marijuana per un totale di circa 1,850 chilogrammi. Lo zaino era inoltre chiuso con un lucchetto la cui chiave è stata rinvenuta all’interno del portafogli del nigeriano.

Lo straniero è stato pertanto arrestato ed in mattinata condotto alla Casa Circondariale di Napoli a Poggioreale.

IN ITALIA PER MOTIVI UMANITARI: TENEVA IN CAMERA DA LETTO QUASI DUE KG DI MARIJUYANA.