Poziello: “Goletta Verde conferma, il mare è balneabile”. Ma le analisi non ci sono

Poziello: “Goletta Verde conferma, il mare è balneabile”. Ma le analisi non ci sono

Nicola Palma scrive a Legambiente facendo notare la “fake news” del primo cittadino. E l’associazione intima al sindaco di rimuovere il post


GIUGLIANO – Nell’ultimo periodo la questione balneabilità del mare giuglianese è colma di polemiche. Da un parte quelli che sostengono che il mare del litorale sia eccellente, dall’altra quelli che ritengono, invece, sia inquinato.

Da tempo si è scatenata una ‘battaglia’ sui social a colpi di foto: abbiamo visto assessori, consiglieri comunali e gente comune pubblicare le foto del mare e sostenere la propria tesi sulla balneabilità o meno delle acque della costa giuglianese.

Balneabilità che però non può essere decisa di certo da una foto. La scorsa settimana, Goletta Verde di Legambiente ha pubblicato i propri dati sul mare di alcune coste campane. Il sindaco di Giugliano, Antonio Poziello, ha riportato in un post i dati scrivendo che – secondo le rilevazioni dell’associazione ambientale –  il mare di Giugliano risulta balneabile.

Da qui una serie di condivisioni si sono susseguite sui social tra consiglieri di maggioranza, sostenitori di Poziello e non solo. Anche qualche giornale online ha rilanciato con un articolo lo screenshot del sindaco ed il suo post. Pubblicazioni accompagnate dalle polemiche di chi faceva notare, invece, che non esistevano dati su Giugliano in quanto non erano state analizzate le acque del mare ricadente sul territorio.

Tutto questo fino a ieri, quando il consigliere del M5S di Giugliano, Nicola Palma, ha scritto direttamente a Goletta Verde, spiegando il suo punto di vista.

Volevo segnalarvi un grave atto di disinformazione proveniente da una fonte autorevole, il sindaco di Giugliano – ha scritto Palma – Poziello sostiene che secondo le vostre analisi il mare della costa giuglianese risulta balneabile.”

“Ciò sembra un utilizzo improprio e pericoloso del vostro lavoro – continua il pentastellato – visto che, come si evince dai vostri dati, nessuna analisi è stata fatta. Oltretutto, i rilievi effettuati poco più distanti evidenziano una situazione di mare inquinato”.

Goletta Verde ha poi risposto a  Palma, ringraziandolo per la segnalazione e annunciandogli che avrebbe chiesto subito la rimozione del post pubblicato dal sindaco Poziello.

Dopo poche ore il post incriminato è stato rimosso. Non sappiamo se Goletta Verde abbia fatto in tempo ad intimare la cancellazione a Poziello o se lo stesso Poziello, resosi conto dell’errore, abbia provveduto autonomamente.

Fatto sta che le immagini della conversazione tra il consigliere comunale dell’opposizione e l’associazione ambientalista  – che hanno svelato il clamoroso autogol del sindaco – sono divenute virali sui social.

GLI SCREENSHOT DELLA CONVERSAZIONE