Mugnano, installati tre raccoglitori per oli di cucina esausti

Mugnano, installati tre raccoglitori per oli di cucina esausti

Sarnataro: “L’obiettivo è rendere Mugnano un Comune sempre più virtuoso”


MUGNANO –  Continua la battaglia dell’Amministrazione targata Sarnataro in difesa dell’ambiente. Questa mattina sono stati installati tre raccoglitori per oli di cucina esausti: uno nella villa comunale di via San Lorenzo, un altro in quella di via Di Vittorio e il terzo all’interno dell’isola ecologica. “Abbiamo stipulato un’apposita convenzione con la società Miso, che provvederà allo svuotamento delle cisterne – spiega l’assessore all’Ambiente Valerio Capasso – Per ogni tonnellata di olio raccolto, inoltre, la società corrisponderà al comune un contributo economico di 70 euro. Soldi che verranno reinvestiti per iniziative volte alla sensibilizzazione ed educazione al rispetto per l’ambiente”. A seguire da vicino l’intero progetto il consigliere di Periferia Attiva Nello Romagnuolo: “Si tratta di un servizio in più che offriamo ai cittadini. Rispetto al passato ora saranno quattro i punti di raccolta dislocati sul territorio, così per i residenti lo smaltimento sarà più semplice” La prossima settimana verranno sistemati altri due contenitori nell’area parcheggio di via Montale e nella villetta Ada Negri. “Quest’iniziativa è un passo avanti importante che fa la nostra città sul fronte della raccolta differenziata – dichiara il sindaco Luigi Sarnataro – L’obiettivo che ci siamo prefissati è quello di rendere Mugnano un comune sempre più virtuoso e l’installazione dei raccoglitori di oli esausti va esattamente in questa direzione”.

 

COMUNICATO STAMPA