Nascondeva un malloppo di 900 euro nell’ano: arrestato pusher 30enne

Nascondeva un malloppo di 900 euro nell’ano: arrestato pusher 30enne

Rinvenuti nel bagagliaio dell’auto un pugno di ferro, un coltello, hashish, cocaina e crack


NAPOLI – Nel contenitore occultato nell’ano nascondeva non droga, ma incredibilmente un rotolo di banconote da 50 e 20 euro. Questa la sorpresa che gli agenti del commissariato d’Ischia hanno avuto nel perquisire un pregiudicato napoletano, beccato agli sbarchi della Caremar. I poliziotti cercavano nelle parti intime ovuli di cocaina ed invece si sono ritrovati un malloppo di circa 900 euro, frutto dell’attività dello spacciatore Giulio Dalia, 30 anni, napoletano d’origine ma residente in Toscana. L’uomo è stato comunque arrestato perché all’atto del fermo di polizia, avvenuto subito dopo lo sbarco dal traghetto delle 20, gli agenti gli avevano rinvenuto nel corso della perquisizione del bagaglio, oltre a sette anelli di tipo borchiato in bassorilievo che una volta indossati fungono da noccoliera o pugno di ferro, un coltello, hashish per un peso di 0,711 grammi e cocaina/crack suddivisi in 6 bustine di cellophane del peso complessivo di 1,397 grammi. Lo spacciatore è stato trasferito a Poggioerale.