Picchia madre e fratello per soldi, poi tenta la fuga: acciuffato dalla Polizia

Picchia madre e fratello per soldi, poi tenta la fuga: acciuffato dalla Polizia

La violenza estorsiva andava avanti da tempo. 10 giorni di prognosi per la donna


NAPOLI – Questa mattina, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Pianura, hanno arrestato il 35enne del posto Giuseppe Balzano in quanto ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti e tentata estorsione. Verso le 09.45 la madre del 35enne ha chiesto aiuto mediante il servizio 113 che ha inviato sul posto i poliziotti del locale Commissariato. Giunti all’appartamento la donna ha riferito di essere stata appena aggredita dal figlio in quanto non gli aveva corrisposto il denaro richiestole. Secondo la madre, Balzano la sottoponeva da tempo a trattamenti vessatori, violenti e minacciosi, sempre finalizzati all’ottenimento di denaro.

Essendo già noto agli agenti per i suoi numerosi precedenti di polizia, questi ultimi hanno iniziato a cercarlo nelle vicinanze dell’edificio. Poco dopo lo hanno infatti rintracciato in Via Masseria Grande dove alla loro vista a provato a darsi alla fuga, ma è stato raggiunto, bloccato e condotto in Commissariato. Dopo essere stati al pronto soccorso dell’Ospedale San Paolo ed essere stati medicati e giudicati guaribili in 5 e 10 giorni, il fratello e la madre hanno anche loro raggiunto gli uffici del Commissariato dove hanno denunciato il congiunto.

Giuseppe Balzano è stato pertanto arrestato e subito condotto alla Casa Circondariale di Napoli – Poggioreale.