Aggressione choc: ristoratore colpito con una pistola e rapinato sotto casa

Aggressione choc: ristoratore colpito con una pistola e rapinato sotto casa

Uno dei malviventi, coperto da casco integrale, lo ha colpito alla fronte, lacerandogliela


SALERNO –  Tra sabato e domenica, intorno le 2.30, si è verificata un’aggressione ai danni di un ristoratore che vive nella zona orientale di Salerno. Due balordi si sono appostati davanti al portone della sua abitazione e lo hanno aggredito per sottrargli il portafogli contenente l’incasso della sua attività commerciale, alcune migliaia di euro.

Mentre uno dei due, a bordo di uno scooter teneva il cancello automatico del parco aperto, l’altro lo ha aggredito alle spalle mentre apriva il portone. L’uomo però si è accorto di qualcosa attraverso i vetri del portone e si è girato. È stato così che uno dei malviventi,  coperto da un casco integrale, lo ha colpito alla fronte, lacerandogliela.

Quando il malcapitato è finito al suolo per il dolore lancinante,  l’aggressore si è inchinato e ha portato via il portafogli. Poi ha raggiunto di corsa il complice e insieme sono andati via.

L’uomo ferito ha cercato aiuto agli altri abitanti del palazzo. Alcune persone sono scese di casa appena si sono rese conto che si trattava di una emergenza e gli hanno prestato soccorso, chiamando ambulanza e carabinieri.

Sono stati proprio i militari della sezione Scientifica a trovare a terra, tra le macchie di sangue, il caricatore di una pistola giocattolo.  Una volta in ospedale  i sanitari gli hanno suturato la ferita con sei punti e gli hanno riconosciuto una prognosi di sette giorni.

“Sono molto seccato da quanto accaduto. Non è bello tornare a casa, dopo il lavoro, ed essere aggrediti in questo modo da due ragazzetti… Perché erano giovani ma pericolosi.” dichiara il ristoratore che preferisce restare in anonimato.