Rifiuti nei pressi di Villa Holiday, il sindaco risponde al titolare della struttura

Rifiuti nei pressi di Villa Holiday, il sindaco risponde al titolare della struttura

Il primo cittadino chiarisce in merito all’intervista del proprietario del ristorante, pubblicata da alcuni organi di stampa


MUGNANO – “E’ bene specificare che il signor Mauriello è proprietario di una struttura che ricade sul territorio di Calvizzano e le sue rimostranze riguardano i rifiuti sversati su una strada di proprietà del Comune di Calvizzano. Arteria che nasce dall’arretramento, voluto dal signor Mauriello, delle mura della struttura così da poter aver un secondo accesso all’edificio. Attualmente, come chiunque può notare recandosi sul posto, diversi rifiuti sono ancora addossati al muro perimetrale della villa quindi sul territorio di Calvizzano. Ricordo, inoltre, che lo smaltimento di rifiuti indifferenziati o bruciati ha un costo altissimo, pertanto se li dovesse rimuovere il Comune di Mugnano i costi verrebbero poi spalmati sulle bollette Tari del prossimo anno, ricadendo in pratica sulle tasche dei cittadini di Mugnano.

Ben diversa questione è il terreno privato dall’altra parte della stradina, ricadente sul territorio mugnanese e fino a qualche anno fa regolarmente coltivato. Dopo gli incendi di natura dolosa verificatisi nelle ultime settimane, abbiamo predisposto un’ordinanza di bonifica che sarà emanata non appena arriverà agli uffici comunali il verbale dei carabinieri. Con apposita delibera inoltre stabiliremo l’inalienabilità e l’inedificabilità dei terreni oggetto di roghi tossici, così da incentivare i proprietari dei fondi a tenere puliti i terreni. Resta in ogni caso preoccupante che strutture cosi grandi, come Villa Holiday, non siano dotate di un adeguato sistema antincendio. Infine il sindaco di Calvizzano Giuseppe Salatiello, su impulso mio e dell’Assessore all’Ambiente Valerio Capasso, ha autorizzato la possibilità di chiudere una volta per tutte la strada di accesso oggetto degli sversamenti”.