Sant’Antimo, controlli fuori le scuole, diversi scuolabus non in regola

Sant’Antimo, controlli fuori le scuole, diversi scuolabus non in regola

Alcuni mezzi sono risultati con la revisione scaduta o con il cronotachigrafo non funzionante


SANT’ANTIMO – Circa un centinaio i controlli effettuati ogni anno sugli scuolabus noleggiati dagli istituti scolastici per trasportate gli studenti in gita. Le richieste aumentano ogni anno in maniera significativa e cresce sempre più la professionalità degli operatori con compiti di polizia stradale che vengono delegati per tali controlli. In pochi giorni, gli uomini della polizia municipale di Sant’Antimo, agli ordini del Comandante, Maggiore Biagio Chiariello, si sono recati nei pressi di alcune scuole al fine di effettuare alcune verifiche tecniche sui mezzi richieste. Purtroppo, alcuni scuolabus, non sono risultati in regola con documenti, addirittura alcuni con revisione scaduta o con cronotachigrafo non funzionante. Inevitabile il blocco dei mezzi e il divieto di partire. In alcuni casi si è riscontrato anche il mal funzionamento dei dispositivi di segnalazione visiva. Contestate sanzioni in violazione alle norme del codice della strada.

Si è dovuti attendere il sopraggiungere di altri mezzi, questa volta in regola, per consentire ai ragazzi di raggiungere la meta desiderata. Durante i controlli molti i genitori che hanno apprezzato l’operato degli agenti che  agivano per la tutela dell’incolumità dei loro ragazzi e, soprattutto, per il fatto che è comunque stata garantita la gita con l’attesa di altri scuolabus, anche se non pochi sono stati i disagi dato che si è dovuto attendere l’arrivo di nuovi mezzi. I controlli rientrano nell’ambito delle numerose verifiche effettuate durante l’anno sui veicoli al fine di garantire il rispetto delle regole deputate alla sicurezza stradale.