Sant’Antimo, operazione della Polizia municipale: controlli a tappeto in città

Sant’Antimo, operazione della Polizia municipale: controlli a tappeto in città

Ponteggi edili non a norma e motocicli senza assicurazione: elevate numerose sanzioni e sequestri


SANT’ANTIMO – Continuano le attività poste in essere nei confronti dei soggetti che trasgrediscono le norme del codice della strada. Altri sequestri, fermi, sanzioni, sono stati posti in essere dagli agenti della comando di polizia municipale di Sant’Antimo, agli ordini del Maggiore Biagio Chiariello. L’attività costituisce costituisce il prosieguo di quelle già poste in essere giorni fa. In una realtà non facile, come quella ubicata a Nord di Napoli, è quella che riguarda proprio i controlli di polizia stradale dove non mancano gli inconvenienti con gli utenti che protestano in occasione dei fermi e dei controlli. Ma, nonostante ciò, si opera comunque per il rispetto delle regole. Al termine delle operazioni di verifica, numerosi sono i motocicli sottratti ai conducenti. Le norme violate vanno dalla guida senza casco, alla mancata copertura assicurativa, dal mancato possesso della patente per guida specifica alla mancata revisione. I veicoli sono stati collocati in depositeria e tre di essi sono stati demoliti dopo che i proprietari hanno deciso di disfarsene dopo aver pagato la sanzione prevista.

Altre violazioni sono state elevate nei confronti di altri soggetti che avevano occupato il suolo pubblico con ponteggi edili, con violazione contestata dell’articolo 2° del codice della strada e ripristino dello stato dei luoghi.

Non è facile operare in questi territori, fanno sapere dal Comando, non c’è collaborazione da parte di chi dovrebbe sostenere l’operato di chi lavora per il rispetto delle regole. Si continuerà imperterriti con la regola della “tolleranza zero” nei confronti di chi non vuol capire che rispettare anche una minima regola porterebbe tutti a stare meglio.