Spari in un noto bar all’alba: terrore tra i residenti

Spari in un noto bar all’alba: terrore tra i residenti

L’attività è di proprietà della moglie di un fedelissimo del clan Loreto, si indaga sulla pista di un agguato di camorra


SCAFATI – All’alba di stamattina sono stati fatti esplodere 5 colpi di pistola all’esterno del bar “Dolce Vita” diffondendo terrore tra i residenti di via Alcide De Gasperi e delle altre zone adiacenti.

Il noto bar della zona è di proprietà della moglie di A.D.S., uomo già noto alle forze dell’ordine e da tempo vicino al clan Ridosso-Loreto, come dichiarato dal pentito Alfonso Loreto Junior.

L’uomo, ora ai domiciliari per estorsione, è già stato vittima di atti intimidatori, come l’esplosione della sua auto nei pressi della sua abitazione. Tutto ricondurrebbe ad una faida di camorra, sul caso indaga la polizia di Nocera Inferiore e i militari della tenenza scafatese.