Utilizzava i permessi della 104 per uscite serali: dipendente licenziato

Utilizzava i permessi della 104 per uscite serali: dipendente licenziato

Cinque in totale i giorni contestati al dipendente della Novartis e tutti nella fascia oraria dalle 18 alle 22


TORRE ANNUNZIATA-  Lo stabilimento Novartis, di Torre Annunziata, uno dei poli industriali più importanti del gruppo farmaceutico, ha licenziato Francesco Guida, dipendente avente l’agevolazione della ex legge 104. I permessi ex  predetta legge, consente ai lavoratori di assentarsi per tre volte al mese per assistere un familiare malato, sarebbero stati usati con arbitrio da Guida: «Sì – dice l’uomo, sposato e padre di due bambini – secondo l’azienda sarei un furbetto. Ma io ho utilizzato i permessi esclusivamente per accudire mio padre, che oltretutto vive a casa mia e non all’indirizzo specificato dall’azienda. Tutto quello che ho fatto era finalizzato alla cura di mio padre», come riporta il mattino.it

L’uomo ha esposto in un documento le sue ragioni, ma l’azienda – che non intende commentare la vicenda non ha avuto esitazioni nel prendere la drastica decisione.
Cinque giorni per usufruire del permesso dalle 18 alle 22, tra giugno e luglio. I sindacati annunciano battaglia: «La dinamica messa in atto – attacca Vincenzo Moretto, segretario generale della Fialc Cisal per il settore chimico farmaceutico – non conduce a nessun ragionamento, giuridico, sindacale e umano. Se davvero Guida ha sbagliato, forse bastava un provvedimento disciplinare ma andava esaminato bene».