Violenza a Pubblico Ufficiale, Stalking, spaccio ed evasione: arresti dei carabinieri

Violenza a Pubblico Ufficiale, Stalking, spaccio ed evasione: arresti dei carabinieri

L’operazione ad Alto Impatto su tutto il territorio giuglianese partita questa mattina all’alba. 11 i denunciati


GIUGLIANO – Operazione Alto Impatto su tutto il territorio giuglianese ad opera della compagnia dei carabinieri guidata dal Capitano Antonio De Lise, dalle 6 di questa mattina i militari hanno effettuato controlli e posti di blocco arrestando quattro persone. Il primo di questi, il pluripregiudicato classe ’80 Antonio Esposito, si era andato a schiantare contro la recinzione di una concessionaria di Melito a bordo di una Lancia Y e, all’arrivo dei carabinieri, li ha minacciati spintonandoli. La vettura era priva di copertura assicurativa e revisione, ed è stata sequestrata. Esposito è stato arrestato per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale. Sarà processato per direttissima.

In manette anche Carlo D’Alterio, villaricchese classe ’71, per stalking ai danni dell’ex fidanzata e della madre della ragazza. Dopo l’interruzione della relazione D’Alterio nel corso dell’ultimo anno aveva praticato violenza fisica e psicologica ai danni delle due donne, tra pedinamenti e molestie telefoniche, al punto da costringere la ex a tornare nel suo paese d’origine, l’Ucraina, per sfuggire ai suoi atti persecutori. L’uomo è ora ai domiciliari.

Per Giuseppe Piccolo, nato a San Cipriano d’Aversa e residente a Lago Patria, sulla fascia costiera giuglianese, il provvedimento scatta per evasione dai domiciliari. Il sessantottenne pregiudicato finisce così a Poggioreale.

Ai domiciliari finisce anche il pregiudicato classe ’55 Domenico Russo, nato a Marano e residente a Qualiano, che dovrà espiare la pena di due anni, due mesi venticinque giorni di reclusione per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, reato compiuto nella stessa Qualiano.

Nel corso della stessa operazione sono state deferite in stato di libertà 11 persone, di cui 2 per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, 2 per truffa e ricettazione, 1 per abusivismo edilizio e violazione dei sigilli, 1 per maltrattamenti in famiglia e atti persecutori, 1 per violazione degli obblighi di assistenza familiare, 2 per diffamazione, 1 per ricettazione, 1 per furto di gas. Sequestrati in oltre 11,8 grammi di Hashish e 1,3 di Marijuana ed elevate 18 contravvenzioni al codice della strada con il sequestro di 7 vetture.