Agguato di camorra, raffica di colpi contro il boss

Agguato di camorra, raffica di colpi contro il boss

Sul luogo della sparatoria sono giunti i sanitari del 118, i carabinieri e gli uomini della scientifica


SAN FELICE A CANCELLO – Agguato di camorra questa mattina, verso le 9, tra Arienzo ed Arpaia. Nel mirino dei sicari il boss di San Felice Antonio Papa, alias “O’ Picciuott”. Il ras era stato scarcerto da qualche mese, dopo 12 anni di detenzione. Si trovava a bordo della sua macchina quando è stato affiancato da un’altra auto con a bordo due persone, una delle quali ha estratto la pistola sparando 4 colpi, ferendo alle gambe il boss. Il pregiudicato è stato trasporato d’urgenza in ospedale dove è tutt’ora ricoverato ma è fuori pericolo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che indagano sul fatto, e gli uomini della scientifica per effuttuare tutti i rilievi del caso.

 

Il ras nell’anno 2004, dopo il maxi blitz ai danni del clan Massaro, prese il comando della cosa. La sua reggenza durò pochissimi mesi, infatti fu arrestasto nella primavera del 2005.