Blitz al porto di Capri: arrestato latitante in yacht con la famiglia

Blitz al porto di Capri: arrestato latitante in yacht con la famiglia

L’uomo era destinatario di un mandato di cattura europeo. E’stato trasferito nel carcere di Poggioreale in attesa dell’estradizione


CAPRI – Un cittadino straniero di nazionalità olandese, sottoposto ad un mandato di cattura di arresto euripero,  è stato tratto in arresto dai carabinieri, nel porto turistico di Capri. L’uomo era a bordo con la sua famiglia per una crociera nel Mediterraneo. I carabinieri di Capri quest’estate hanno esteso i loro interventi sia all’interno del porto turistico per controllare gli occupanti delle imbarcazioni che ormeggiano alle banchine che ai natanti che sostano negli specchi d’acqua intorno all’isola dalla baia dei Faraglioni, al Faro, alla Grotta Bianca.
Nell’ambito delle loro attività di controllo i militari hanno scoperto che a bordo all’Unicorn, un lussuoso yacht battente bandiera delle isole Cayman, si trovava un cittadino straniero di nazionalità olandese residente nel Principato di Monaco, un immobiliarista colpito da mandato di cattura di arresto europeo per i reati di corruzione e natura finanziaria. Il mandato è stato spiccato dalla magistratura belga nel mese di luglio e vedeva lo straniero ricercato dalle forze dell’ordine europee. L’uomo Z.B.P., nato nel 1961, olandese viaggiava insieme alla famiglia ed è stato trasferito in stato di arresto nel carcere di Poggioreale in attesa dell’estradizione. Dalla stazione dei carabinieri di Capri, intanto, è partita la comunicazione dell’arresto alle sedi delle autorità diplomatiche sia olandesi che belghe.