Pesca di frodo ed abusivismo sul litorale: sequestrate centinaia tra nasse, lettini ed ombrelloni

Pesca di frodo ed abusivismo sul litorale: sequestrate centinaia tra nasse, lettini ed ombrelloni

Il blitz questa mattina ad opera della Guardia Costiera


POZZUOLI – Blitz contro la pesca di frodo nell’area marina protetta di Baia: la guardia costiera, infatti, come riporta ilmattino.it, ha rinvenuto nella zona A di riserva integrale 147 nasse. Le attrezzature, collocate sui fondali in violazione delle norme vigenti, sono state sequestrate. Liberati i prodotti ittici catturati, circa dodici chilogrammi. A conclusione dell’operazione una informativa di reato a carico di ignoti è stata inoltrata alla Procura della Repubblica di Napoli.

Il blitz, condotto dalla guardia costiera di Baia e di Monte di Procida in collaborazione con l’Ufficio circondariale marittimo di Pozzuoli, è stato coordinato dai comandanti Marco Ruberto e Antonio Visone. Controlli anche sulla litoranea: sulla spiaggia libera di Torregaveta, nel tratto che rientra nel comune di Monte di Procida, i guardacoste hanno sequestrato 100 lettini, 70 ombrelloni, un manufatto in legno da 8 metri quadrati e 4 pedane da 5 metri quadrati. Un uomo è stato denunciato per occupazione abusiva di spiaggia sottraendola alla libera fruizione. Le attrezzature sequestrate saranno distrutte su disposizione della magistratura.