Selfie, pistole e smartphone in cella: revocato il direttore del carcere

Selfie, pistole e smartphone in cella: revocato il direttore del carcere

In sostituzione di quest’ultimo è stato incaricato in via temporanea urgente Gianluca Guida, già direttore dell’Istituto minorile di Nisida


AIROLA – Interviene il ministro della giustizia Andrea Orlando sul caso che riguarda il carcere minorile di Airola, al cui interno alcuni detenuti muniti illegalmente di smartphone hanno scattato dei selfie, che sono stati poi sono stati pubblicati liberamente sui social network.

Orlando, a seguito delle rilevanti criticità insorte presso l’Istituto penitenziario minorile di Airola  si legge infatti in una nota del ministero – ha manifestato la sua preoccupazione e sollecitato il competente dipartimento a intervenire”. Il Dipartimento della giustizia minorile e di comunità ha pertanto provveduto a revocare l’incarico all’attuale direttore della casa circondariale.

In sostituzione di quest’ultimo è stato incaricato in via temporanea urgente Gianluca Guida, già direttore dell’Istituto minorile di Nisida, che ha dunque assunto l’interim presso l’istituto beneventano.