Aveva in casa oltre 50mila euro ed un arsenale: arrestato

Aveva in casa oltre 50mila euro ed un arsenale: arrestato

Diversi tra pistole e fucili trovati in casa del 47enne. L’operazione dei Carabinieri


arsenale armi 52mila euro

CASAL DI PRINCIPE – Un vero e proprio arsenale ed oltre 50mila euro in contanti trovati in casa di un uomo dalle forze dell’ordine. I carabinieri di Casal di Principe, in provincia di Caserta, hanno infatti arrestato per detenzione di armi da sparo Giulio Nunzio Oliva, di 47 anni. I militari, diretti dal capitano Simone Calabrò, nel corso della perquisizione domiciliare hanno trovato, nascosti nel controsoffitto, un fucile Franchi calibro 20 con canne mozze e calciolo modificato, che è risultato poi rubato nel 1992 a Capaccio Scalo (in provincia di Salerno), 37 cartucce calibro 20, una pistola Beretta modificata 7,65, completa di caricatore con all’interno 6 colpi, rubata addirittura nel 1985, 38 cartucce 7,65, un serbatoio per pistola Beretta 70 e la somma in contanti di Euro 52.400 euro.

Le armi, come riporta ilmattino.it, erano tutte perfettamente funzionanti, e il denaro contante sono stati sottoposti a sequestro. Oliva è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere. Il racis, dopo gli opportuni rilevamenti, stabilirà se si tratta di armi usate in fatti di sangue oppure no, quel che è certo è che molte di loro sono risultate rubate, il che potrebbe comunque ulteriormente aggravare la posizione di Oliva in sede di giudizio.