Baby-gang aggredisce 16enne, gli rompono il naso: è corsa in ospedale

Baby-gang aggredisce 16enne, gli rompono il naso: è corsa in ospedale

Prognosi di 30 giorni per la vittima. Si indaga per risalire agli aggressori


baby-gang

NAPOLI – Baby-gang in azione a Napoli. Un ragazzo di 16 anni, napoletano, è stato picchiato da un gruppo di coetanei nella notte nel Centro Direzionale, a pochi passi dalla piazza dove si stava tenendo la manifestazione di street food. Il ragazzino è stato trasportato in ospedale dai sanitari del 118 che presidiavano la festa. La prognosi è di 30 giorni per frattura alle ossa nasali e traumi facciali.

A raccontare la dinamica dell’aggressione è stato lo stesso ragazzino aggredito, ascoltato dalla polizia. A quanto pare sarebbe stato l’ennessimo episodo di bullismo. La vittima ha raccontato di essere stato avvicinato da alcuni ragazzi sconosciuti e dopo un diverbio è scoppiata la rissa. Tutti contro di lui.

Il ragazzo è stato denunciato per possesso di arma bianca, in quanto aveva nelle tasche un coltello, mentre proseguono le indagini, con denuncia contro ignoti, per risalire ai responsabili delle aggressioni. Al vaglio degli investigatori le immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza della zona.

TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO