Capodoglio di 15 metri avvistato in un’area marina protetta

Capodoglio di 15 metri avvistato in un’area marina protetta

“Consigliamo la massima attenzione, la possibilità di incontrarlo è concreta”, raccomandano i vertici del parco marino


MASSA LUBRENSE – Curioso avvistamento nelle acque a largo di Massa Lubrense, nella zona di Marina del Cantone. A comparire, davanti a testimoni increduli, un adulto di capodoglio 15 metri circa, che gli operatori dell’Area marina protetta di Punta Campanella hanno sorpreso questa mattina. Il grande cetaceo- come riporta ilmattino.it- si è aggirato per diverso tempo tra Marina del Cantone e Punta Campanella. Il primo avvistamento alle 8 al largo di Nerano. Dopo due ore un nuovo “incontro”, stavolta al largo della Baia di Ieranto. A notarlo anche altri imbarcazione, soprattutto alcune cariche di turisti diretti a Positano. Per i vacanzieri uno spettacolo inatteso e affascinante.

Questo gigante dei mari è il più grande predatore esistente in natura, nonché il mammifero con il cervello più grosso. Può raggiungere i 18 metri di lunghezza, ha una notevole capacità di immersione e può inabissarsi a duemila metri di profondità in poco più di due ore. L’esemplare avvistato stamane a Punta Campanella avrà pensato di fare incetta di calamari e polpi nelle acque della penisola sorrentina, per poi riposarsi.

Quando è in superficie, il capodoglio vi rimane per diverso tempo ed è visibile in modo netto. «Consigliamo di prestare la massima attenzione – fanno sapere i vertici del Parco marino – a chi si dovesse trovare in navigazione nelle acque tra Capri, Punta Campanella e Marina del Cantone: c’è la concreta possibilità di incontrare il gigante dei mari».