Melito, picchia e minaccia di morte il padre per i soldi della droga: in manette 32enne

Melito, picchia e minaccia di morte il padre per i soldi della droga: in manette 32enne

L’uomo è stato bloccato dai carabinieri mentre aggrediva i genitori


melito

MELITO – Questa mattina, alle ore 10:30 circa, in Melito di Napoli, i militari della locale tenenza, agli ordini del tenente Francesco Iodice, hanno arrestato per tentata estorsione, un 32enne del posto, pregiudicato, tossicodipendente.

MINACCE AI GENITORI NEL COMUNE DI MELITO

Predetto, poco prima, dopo aver forzato il cancello di ingresso, si portava all’interno dell’abitazione dei propri genitori, sita nel comune melitese, ove veniva sorpreso dai militari dell’arma e prontamente bloccato, mentre aggrediva verbalmente e fisicamente, nonché minacciava di morte, il proprio padre, 60enne coniugato, imprenditore, al fine di farsi consegnare la somma di euro 500,00 necessario per acquistare sostanze stupefacenti.

Fortunamente i carabinieri sono intervenuti in tempo. Nella circostanza non c’è stato nessun ferito.  Dopo alcuni accertamenti, i militari hanno scoperto che il figlio, 32enne,  poneva in essere analoghi comportamenti, mai denunciati, da circa un anno. Arrestato ristretto presso proprio domicilio in regime di arresti domiciliari in attesa di udienza di convalida.

melito