Qualiano, l’opposizione: “il sindaco si prenda la responsabilità e si dimetta”

Qualiano, l’opposizione: “il sindaco si prenda la responsabilità e si dimetta”

L’opposizione: “metta fine all’agonia di un paese sprofondato tra gli ultimi dell’Area Nord di Napoli”


QUALIANO – Alla luce di quanto accaduto ieri in consiglio comunale, è palese agli occhi di tutti i cittadini che non esiste più una maggioranza di governo cittadino che abbia i numeri per approvare alcun atto da qui al termine della scadenza naturale del mandato a Sindaco di Ludovico De Luca; ne è esempio lampante l’approvazione del verbale della seduta precedente solo dopo una sospensione temporanea dei lavori. Successivamente mai la maggioranza ha ottenuto più di 8 voti a favore rispetto alle indicazioni del Sindaco (compreso il suo di voto).

Il Sindaco è il primo cittadino della città che amministra e in questi lunghi 4 anni e mezzo non si è mai avuta la prova dell’intento di amministrare per il bene del collettivo. In preda probabilmente all’ira e al panico sono state pronunciate dal Sindaco parole gravi che stigmatizziamo e sentiamo ampiamente lontane dal nostro modo di intendere la politica e cioè come servizio nei confronti della comunità.

Riportando testuale una sua affermazione “mi assumo la responsabilità di quello che dico” chiediamo che per una volta si prenda la responsabilità di quello che fa e metta fine all’agonia di un paese, Qualiano, sprofondato tra gli ultimi dell’Area Nord di Napoli per reddito pro capite, e si dimetta dal ruolo che ricopre. Prenda atto e si assuma la responsabilità del fallimento di una proposta politica che ha saputo promettere tanto e produrre il nulla.

Consiglieri di opposizione