Ruba una borsa con portatile, documenti e 500 euro: arrestato extracomunitario

Ruba una borsa con portatile, documenti e 500 euro: arrestato extracomunitario

L’operazione è stata condotta dalla Polfer. Il malvivente è stato condannato con rito direttissimo


NAPOLI – Nella giornata del 5 settembre la Polizia Ferroviaria della Stazione di Napoli Centrale ha tratto in arresto un cittadino extracomunitario di nazionalità algerina per furto aggravato. Alle ore 12.30, nel corso di specifici servizi antiborseggio e antirapina predisposti dal Compartimento Polizia Ferroviaria di Napoli nella Stazione di Napoli Centrale,  agenti in abiti civili, hanno notato due extracomunitari che si aggiravano con fare sospetto tra i viaggiatori  e tra i clienti di un bar della stazione di Napoli Centrale. Dopo pochi minuti uno di essi, ha afferrato  la borsa di un cliente dirigendosi velocemente verso l’uscita ma gli agenti sono riusciti  a bloccarlo con la refurtiva, mentre il presunto complice si allontanava, facendo perdere le proprie tracce.

Grazie alla prontezza dei poliziotti la borsa, che conteneva documenti importanti, un computer portatile ed altri oggetti per un valore di circa 500,00, è stata restituita  al legittimo proprietario.

Al termine delle formalità di rito, su disposizione del P.M. della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, D.H.  di anni 21 è stato associato alle Camere di attesa della locale Questura in attesa del giudizio con rito direttissimo, che si è tenuto ieri con condanna ad un anno e quattro mesi di  pena sospesa.