Violento schianto tra due auto: Davide non ce l’ha fatta

Violento schianto tra due auto: Davide non ce l’ha fatta

Inutili i tentativi di rianimazione dei soccorsi. Sul posto i carabinieri


EBOLI –  Davide Volpe, 54 anni, originario di Bellizzi, ma residente a Battipaglia, è morto la scorsa mattina in seguito ad un tremendo incidente nei pressi del lido Arenella. L’uomo era dipendente in un caseificio di Capaccio.

LA DINAMICA DELL’INCIDENTE IN CUI DAVIDE HA PERSO LA VITA

Davide viaggiava a bordo della sua auto una Lancia Lybra, quando si è scontrato con una Ford Focus guidata da un pensionato 70enne che procedeva in direzione opposta.

L’impatto frontale,avvenuto lungo un rettilineo, è stato fatale. La sua agonia è durata poco. Inutili i soccorsi, inutili i massaggi cardiaci e la ventilazione meccanica. I medici del 118 hanno tentato per oltre venti minuti di rianimare il 54enne. Ma il paziente non si è ripreso, il cuore di Volpe si è fermato per le gravi fratture al torace che hanno perforato gli organi interni.

LE INDAGINI

Sul luogo dell’incidente sono giunti i carabinieri di di Santa Cecilia e di Eboli per ricostruire con maggiore chiarezza la dinamica del sinistro.

Le due auto coinvolte nell’incidente sono poste sotto sequestro. Il conducente dell’altro veicolo è sotto choc ed è ricoverato, fuori pericolo, all’ospedale di Eboli. Resta l’unico testimone oculare del drammatico schianto.