Coltivava droga “per uso personale”: ne aveva in casa 7 chili

Coltivava droga “per uso personale”: ne aveva in casa 7 chili

L’uomo è stato arrestato in provincia di Napoli in un blitz dei carabinieri. Inutile la chiamata della moglie


OTTAVIANO – Coltivava e produceva stupefacenti per uso personale: arrestato lui, sequestrati 7 chili di stupefacenti. E’ accaduto ad Ottaviano dove i carabinieri della locale stazione hanno colto in flagranza di coltivazione di cannabis Camillo Fusco, un 60enne del luogo già noto alle forze dell’ordine per due reati dello stesso tipo.
I militari dell’Arma sono entrati velocemente nell’abitazione e si sono diretti di corsa nel vigneto, dove c’era l’uomo intento a scegliere le parti più ricche di principio attivo dalle piante per poi metterle in una scatola. Non si era però accorto che i carabinieri gli stavano alle spalle continuando così nella sua azione; nello stesso momento suonava il telefonino: era la moglie che voleva avvisarlo ma ormai inutilmente.

Nel vigneto sono state trovate 8 piante di cannabis che hanno già raggiunto l’altezza media di 2 metri e che pesano 5 kg ma l’uomo si era giustificato dicendo che erano per uso personale.

In casa i militari dell’arma hanno inoltre rinvenuto due kg di marijuana in un soppalco trasformato in essiccatoio che addirittura è stato attrezzato di lampade e ventilatori per velocizzare il procedimento; ci sono anche semi, concime, un manuale per la coltivazione della cannabis, materiale per confezionare la droga in dosi. L’arrestato è stato portato davanti al giudice per il rito direttissimo.

Per Fusco sono stati disposti i domiciliari in attesa del processo: dovrà rispondere di coltivazione di cannabis e di detenzione di marijuana a fini di spaccio.