Caffè, cornetto e droga: gestore di un bar arrestato per spaccio

Caffè, cornetto e droga: gestore di un bar arrestato per spaccio

Blitz della polizia all’interno dell’attività commerciale: lo stupefacente era nascosto all’interno del bagno


bar

NAPOLI – Caffè, cornetto e hashish: la polizia ha scoperto che il gestore di un bar conduceva, all’interno del suo locale, un’intensa attività di spaccio. In un ripostiglio hanno ritrovato oltre 100gr di sostanza stupefacente confezionata e pronta alla vendita.

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato San Giovanni Barra, ieri sera, hanno arrestato S.G. di 52 anni, proprietario di un bar di via delle Repubbliche Marinare, responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Una intensa attività investigativa, è stata condotta dai poliziotti che hanno posto l’attenzione sull’attività commerciale dove, sovente, stanziavano soggetti conosciuti dalle forze dell’ordine.

Nel primo pomeriggio hanno effettuato una perquisizione all’interno del locale ed in un soppalco allocato sul bagno, al quale si accedeva solo con una scala che era in uso esclusivamente al titolare, hanno trovato un contenitore in alluminio contenente otto tocchetti di sostanza solida di colore marrone, avvolti singolarmente in carta stagnola, inoltre c’era anche un piccolo sacchetto di plastica con altra sostanza marrone.

La sostanza rinvenuta, sottoposta ad esame di laboratorio risultava essere Hashish. Vicino al contenitore venivano trovati numerosi ritagli di carta stagnola intrisi di Hashish. Complessivamente veniva rinvenuta una quantità di gr. 102 di hashish, sequestrata e posta a disposizione dell’autorità giudiziaria che disponeva per il soggetto la detenzione domiciliare in attesa del giudizio con rito per direttissima che si terrà questa mattina.