Si fingeva avvocato estorcendo migliaia di euro: arrestato napoletano

Si fingeva avvocato estorcendo migliaia di euro: arrestato napoletano

Il ventenne aveva contattato un anziano affermando che il figlio aveva provocato un incidente e rischiava di andare in prigione


avvocato finto vincenzo scalaavvocato finto vincenzo scala

AGROPOLI -Aveva cercato di truffare un anziano fingendosi avvocato ed affermando che il figlio aveva provocato un incidente e rischiava di andare in prigione. Ma fu subito scoperto dai carabinieri e, questa mattina, Vincenzo Scala, ventenne napoletano, è stato arrestato dai militari della compagnia di Agropoli, diretti dal capitano Francesco Manna, con l’accusa di concorso in tentata truffa aggravata.

I fatti- come riporta ilmattino.it- risalgono allo scorso luglio quando il ragazzo telefonò all’anziano, un ottantaseienne di Capaccio Paestum e, fingendosi avvocato, spiegò che il figlio dell’anziano aveva provocato un incidente nel quale era rimasta ferita una donna ed essendo sprovvisto di assicurazione avrebbe dovuto pagare 10 mila euro per non essere arrestato.

L’anziano, dopo aver risposto di doversi recare all’ufficio postale per ritirare la somma richiesta, telefonò ai carabinieri. I militari della stazione di Capaccio Scalo, guidati dal maresciallo Serafino Palumbo, riuscirono a intercettare il truffatore in via Laura, nei pressi di una vettura sulla quale c’era una donna, presumibilmente una complice, che alla vista dei carabinieri si diede alla fuga e che ora è in via d’identificazione. L’ordine di custodia cautelare, emesso dal Gip del Tribunale di Salerno su dispozione della Procura, è stato effettuato dai carabinieri di Agropoli con la collaborazione dei colleghi del comando provinciale di Salerno. Il ventenne è agli arresti domiciliari.