PUT penisola sorrentina incostituzionale, Benedeuce: “Vanificato il lavoro svolto”

PUT penisola sorrentina incostituzionale, Benedeuce: “Vanificato il lavoro svolto”

“Non si può impegnare un’ intera Commissione sull’esame di una norma di cui si ravvisavano fin dall’inizio profili di incostituzionalità”


penisola sorrentina

NAPOLI – PUT penisola sorrentina incostituzionale, per il consigliere regionale forzista Flora Beneduce “si è vanificato tutto il lavoro svolto”.

LE DICHIARAZIONI

penisola sorrentina“Dopo mesi di lavoro in Commissione Urbanistica dove c’è stata una partecipazione responsabile di Forza Italia che ha incassato, tra l’altro, l’approvazione di emendamenti migliorativi al testo della proposta di legge di revisione del PUT Penisola Sorrentina presentata dalla maggioranza, per motivi di incostituzionalità si dovrà ripartire addirittura dalla riassegnazione in Consiglio regionale – così Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia.

“Una procedura assurda – commenta la consigliera – non si può impegnare un’ intera Commissione sull’esame di una norma di cui si ravvisavano fin dall’inizio profili di incostituzionalità”. “Perdiamo altro tempo; già da una prima lettura del testo era palese che alcuni articoli presentavano problemi di competenza ma, pur di fingere un impegno ad ogni costo, si è finiti in un vicolo cieco.”. “Un pasticcio insomma questa proposta di legge di revisione al Put strumentalmente sponsorizzata come già approvata sui territori”.

“Se e quando sarà riassegnata in Commissione per l’esame è bene attenzionare ogni singolo aspetto, perché il rischio è che a colpi di maggioranza approvino una legge che con molta probabilità verrebbe bocciata dalla Corte Costituzionale;   e non è la prima volta che questa maggioranza espone la Campania alla bocciatura della suprema Corte. Forza Italia continuerà responsabilmente a dare il proprio contributo in Commissione Urbanistica per far si che l’obiettivo di dare ai cittadini di questi territori una  norma equa venga raggiunto – conclude la consigliera.