Sant’Antimo, aveva oltre 2600 pacchetti di “bionde” di contrabbando: arrestata

Sant’Antimo, aveva oltre 2600 pacchetti di “bionde” di contrabbando: arrestata

La scoperta dopo la perquisizione ad opera dei Carabinieri in casa sua


pacchetti oltre 2600 marianna guida arrestata carabinieri sigarette contrabando sant'antimopacchetti oltre 2600 marianna guida arrestata carabinieri sigarette contrabando sant'antimo

SANT’ANTIMO – A Sant’Antimo, i Carabinieri della locale tenenza hanno arrestato per detenzione di tabacchi lavorati esteri di contrabbando Marianna Guida, del luogo, incensurata, sorpresa durante una perquisizione domiciliare da parte dei militari dell’Arma. La donna è stata trovata in possesso di 2.640 pacchetti di sigarette di varie marche, tutti privi del talloncino del monopolio di Stato.

I quasi 53 chili di merce illegale erano occultati in camera da letto, sotto la rete del materasso. Dopo le formalità di rito la donna è stata tradotta ai domiciliari ed è in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Proprio oggi, la Guardia di Finanza di Caserta, in tema di contrabbando, ha dato vita ad una maxi operazione, con ben 11 arresti.

Importazione, stoccaggio e vendita di tonnellate di TLE: 11 arresti