Bosco delle Caldaie, la denuncia di IdeAzione: “Immondizia a due passi dagli alberi”

Bosco delle Caldaie, la denuncia di IdeAzione: “Immondizia a due passi dagli alberi”

Cumuli di vecchi rifiuti accanto a piante che dovrebbero essere simbolo di rinascita


GIUGLIANO – La denuncia arriva dall’associazione IdeAzione, il terreno su cui solo tre giorni fa sono stati piantati 500 alberi di pioppo è pieno di immondizia. Il Bosco delle Caldaie, nato nell’area vesta tra le località di Masseria del Pozzo e di Ponte Riccio, sul territorio di Giugliano, era tempo prima una discarica, ma a quanto pare ne conserva ancora tracce: a pochi passi dalle piantine che dovranno diventare rigogliosi ed alti pioppi c’è di tutto. Come testimoniato dalle immagini.

Cerchioni di auto, buste di plastica, materiale di risulta frutto di lavori edili, rifiuti di ogni tipo sono in bella mostra e danno tutta l’impressione di essere lì da tempo, semplicemente spostati in un angolo del terreno per lasciare spazio alla cerimonia ma senza essere stati realmente rimossi, come la polvere nascosta frettolosamente sotto il tappeto.

Da IdeAzione fanno sapere di essere rimasti increduli nello scoprire la presenza di cumuli di spazzatura proprio accanto ai giovani alberi appena piantati. Non la migliore cartolina possibile per un’area che ambisce a diventare emblema di rinascita di una città e di una terra, quella “dei fuochi”, fin troppo martoriate.