Paura a Giugliano, ragazzino si arrampica e rischia di cadere giù dal balcone

Paura a Giugliano, ragazzino si arrampica e rischia di cadere giù dal balcone

L’allarme lanciato dal Comune. Gioco pericoloso o tentativo di suicidio?


GIUGLIANO – Paura questa mattina in centro quando l’attenzione dei passanti e delle persone presenti all’interno del Comune è stata attirata dalle urla di chi ha visto un ragazzino arrampicarsi sulla ringhiera di un balcone all’ultimo piano di un palazzo proprio di fronte al municipio. Inizialmente si è temuto che il giovanissimo avesse minacciato di lanciarsi nel vuoto, ipotesi che poi ha perso forza in quanto pare che si sia trattato solo di un gioco pericoloso fatto sfuggendo al controllo degli adulti. Nell’edificio il cui ingresso è su via San Rocco si sono precipitati i vigili urbani dal vicino comando, guidati dal comandante Petrillo.

ARRAMPICATA PERICOLOSA SUL BALCONE

Attualmente la situazione sembra sotto controllo, la municipale è riuscita ad accedere all’abitazione posta ai piani alti del palazzo. Con loro anche personale dei servizi sociali. Proprio l’esposizione verso corso Campano del balcone ha permesso alla segretaria comunale Mailyn Flores di scorgere la scena, presumibilmente dalle finestre del suo ufficio, e di dare l’allarme.

L’ipotesi del tentato suicidio sembra al momento quella meno accreditata, vista l’età giovanissima del protagonista, che avrebbe tra gli 8 ed i 9 anni: chi ha assistito ai momenti concitati racconta di un ragazzino che si sarebbe arrampicato sulla ringhiera attratto da qualcosa giù in strada, come se avesse provato a scorgersi per guardare meglio la scena.