Investito da un’auto, muore dopo 5 giorni di agonia

Investito da un’auto, muore dopo 5 giorni di agonia

Il professore Domenico De Luca fu travolto sulle strisce pedonali poco dopo le dodici di venerdì scorso


auto agonia

NAPOLI – E’ deceduto nel tardo pomeriggio di ieri, dopo quattro giorni di agonia trascorsi nel reparto di rianimazione dell’ospedale Cardarelli di Napoli. La vittima, il professore in pensione Domenico De Luca, di Acerra.
L’uomo fu investito da un’auto sulle strisce pedonali, poco dopo le dodici di venerdì scorso, subito dopo essere uscito da una panetteria.

Le indagini per risalire al pirata della strada, che rischia l’accusa di omicidio stradale, sono state affidate agli uomini della polizia locale di Acerra. Sono stati ascoltati numerosi testimoni, uno dei quali tentò anche di inseguire il pirata della strada.

Sono state visionate le immagini delle telecamere pubbliche e private poste lungo la strada e nei dintorni per risalire alla targa dello scooter pirata. La vittima, molto conosciuta in città aveva insegnato Lettere alla scuola media Capasso.

FOTO DI REPERTORIO

ALTRI EPISODI SIMILI

Sempre più pericolose le strade cittadine per i pedoni. Infatti poco tempo fa a Giugliano in via Frezza, un 87enne fu investito da una Mercedes classe A mentre attraversava la strada. L’uomo fu trasportato d’urgenza in ospedale dove morì poco dopo il suo arrivo.

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage