Se hai sempre desiderato un orto tutto tuo, adesso puoi averlo: gratis

Se hai sempre desiderato un orto tutto tuo, adesso puoi averlo: gratis

La Masseria Antonio Esposito Ferraioli apre il bando per l’assegnazione di 100 orti urbani, in un bene confiscato alla camorra

@Rossella Palmieri

AFRAGOLA – Oggi la Masseria Antonio Esposito Ferraioli inizia una nuova vita con l’apertura del bando per l’assegnazione di 100 orti urbani, a titolo completamente gratuito, di 100 mq ciascuno ai cittadini afragolesi e non.

La domanda di concessione dovrà essere presentata attraverso il sito www.masseriaferraioli.it entro e non oltre le ore 12.00 del 15 Dicembre 2017. Il 20% dei lotti sarà da destinare ad immigrati con regolare permesso di soggiorno o persone con disabilità che potranno, anche con l’aiuto di terzi, avere cura dell’orto; una parte, non superiore al 30%, sarà invece destinata a scuole, associazioni o gruppi scout.

Quella della Masseria è una storia che nasce con l’assegnazione del terreno di circa 150mila mq a una rete di cinque soggetti, cooperativa Terzo Settore, la Cgil (con un ruolo di coordinamento), l’associazione di volontariato Sott’N’Coppa, la cooperativa L’uomo e il Legno e la cooperativa Giancarlo Siani. Lì dove si ergeva uno dei luoghi a servizio della camorra, quella con nomi familiari come Magliulo, Moccia, oggi ci si muove per far sì che siano altri i nomi ad essere familiari, magari quelli degli stessi cittadini che ogni giorno portano il proprio contributo alla Masseria attraverso idee, proposte, progetti e laboratori da mettere in campo al servizio della città e di chi la vive.

In fondo sono i nomi a fare la differenza in una storia, no? Ed è proprio con un nome non casuale che oggi si indica il bene confiscato più grande in provincia di Napoli: Antonio Esposito Ferraioli. Cuoco e delegato della Cgil, ucciso dalla camorra nel 1978 per aver denunciato i suoi affari all’interno della Fatme, azienda nella quale Tonino lavorava alla mensa. Di questi nomi e queste storie è bello pensare che la Masseria sia oggi un continuo, un sequel inaspettato e di successo che non lascerà spazio alla malinconia di una opportunità mancata ma ne costruirà di sempre nuove, con nuovi nomi e nuove storie.

Qui il link alla pagina ufficiale.