Uomo del clan bloccato in piazza armato e pronto a sparare

Uomo del clan bloccato in piazza armato e pronto a sparare

Quando ha visto i carabinieri ha provato la fuga ma è stato arrestato dopo un breve inseguimento


uomo

GRUMO NEVANO – I carabinieri di Grumo Nevano, nel corso di un’operazione i controllo del territorio, hanno arrestato il 38enne Rocco Cimmino con l’accusa di porto abusivo d’arma da fuoco. L’uomo, oltre ad essere un noto pregiudicato, è ritenuto vicino al clan Ranucci che opera nelle zone di Grumo, Sant’Antimo e Casandrino. Cimmino è stato notato dai militari in piazza Pasquale Miele e alla vista dei carabinieri ha tentato la fuga ma è stato bloccato dopo un breve inseguimento.

A seguito della perquisizione personale è stato trovato in possesso di una pistola Beretta con matricola non registrata. L’arma era carica e con il colpo in canna pronta a sparare. Il 38enne è stato arrestato e trasferito al carcere di Poggioreale in attesa dell’udienza di convalida.

TUTTE LE NOTIZIE SU ILMERIDIANONEWS.IT