Camorra a Qualiano, estorsioni a cantieri edilizi per conto del clan: presi

Camorra a Qualiano, estorsioni a cantieri edilizi per conto del clan: presi

I due, vicini al gruppo camorristico della zona chiedevano soldi per “i compagni di Qualiano”. Arrestati dai carabinieri di Giugliano


qualiano

QUALIANO – I carabinieri della compagnia di Giugliano hanno sottoposto a fermo per tentata estorsione aggravata da finalità mafiose 2 soggetti ritenuti affiliati al locale gruppo camorristico dei “De Rosa”: sono un 43enne già noto alle forze dell’ordine e un 22enne incensurato, imparentato con il reggente del gruppo.

I fermati sono ritenuti responsabili di aver avanzato una richiesta estorsiva al titolare di un cantiere edile dove si erano presentati e dove sono stati notati, riconosciuti e bloccati dai carabinieri.

CAMORRA A QUALIANO

I militari hanno inoltre appurato la loro responsabilità relativamente a un ulteriore tentativo di estorsione risalente al mese di novembre ai danni sempre di una società di edilizia con cantieri a Qualiano. In quella occasione si erano avvicinati ad alcuni operai chiedendo loro denaro a titolo di regalo “per i compagni di Qualiano”: non c’è stato bisogno di aggiungere altro. Completate le formalità, i due sono stati tradotti a Poggioreale.

 

TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO